Prodotti per la cura delle piante

Fertilizzanti azotati: valore e applicazione

La fonte più importante di azoto nella nutrizione delle piante, prima di tutto, è il suolo stesso.. La fornitura di piante con azoto del suolo nelle condizioni specifiche di diversi terreni e zone climatiche varia. A questo proposito, c'è una tendenza ad un aumento delle risorse di azoto del suolo nella direzione dai suoli più poveri della zona di podzol a terreni neri relativamente potenti e ordinari forniti di azoto. I terreni sabbiosi sabbiosi e sabbiosi sono estremamente poveri di azoto.

Le principali riserve di azoto nel suolo sono concentrate nel suo humus, contenente circa il 5% di azoto. Pertanto, maggiore è il contenuto di humus nel terreno e più potente è lo strato di terreno impregnato con esso, migliore è la fornitura del raccolto con azoto. L'humus è una sostanza molto resistente e la sua decomposizione da parte di microrganismi con il rilascio di sali minerali è estremamente lenta. Pertanto, solo circa l'1% dell'azoto nel suolo del suo contenuto totale sembra essere composto di minerali idrosolubili disponibili per le piante.

ciclo dell'azoto in natura

L'azoto organico del suolo è disponibile per le piante solo dopo la sua mineralizzazione. - il processo effettuato dai microrganismi del suolo usando la materia organica del suolo come fonte di energia. L'intensità della mineralizzazione dell'azoto organico dipende anche dalle proprietà fisico-chimiche del suolo, dalle condizioni di umidità, dalla temperatura, dall'aerazione, ecc.

L'azoto può anche provenire dall'atmosfera con precipitazione e direttamente dall'aria, con l'aiuto dei cosiddetti fissatori di azoto: alcuni batteri, funghi e alghe. Ma questo azoto è relativamente piccolo e può giocare un ruolo nell'alimentazione dell'azoto come risultato dell'accumulo per lunghi anni su terre non arabili e vergini.

Azoto nella vita vegetale

Non tutte le sostanze organiche delle piante contengono azoto nella loro composizione. Non è, per esempio, nel composto più comune - fibra, è assente negli zuccheri, nell'amido, negli olii, che la pianta sintetizza. Ma nella composizione di aminoacidi e proteine ​​formate da loro c'è necessariamente azoto. Entra anche negli acidi nucleici, la seconda sostanza più importante di qualsiasi cellula vivente, che sono di particolare importanza per la costruzione di proteine ​​e portano le caratteristiche ereditarie dell'organismo. Catalizzatori vivi - enzimi - anche corpi proteici. L'azoto si trova nella clorofilla, senza la quale le piante non possono assorbire l'energia solare. L'azoto entra nei lipidi, negli alcaloidi e in molti altri composti organici presenti nelle piante.

Da organi vegetativi La maggior parte dell'azoto è costituita da foglie giovani, ma man mano che l'azoto invecchia, si trasferisce nelle giovani foglie e germogli emergenti. Successivamente, dopo l'impollinazione dei fiori e l'impostazione dei frutti, vi è un movimento sempre più pronunciato di composti dell'azoto negli organi riproduttivi, dove si accumulano sotto forma di proteine. Al momento della maturazione dei semi, gli organi vegetativi sono significativamente esauriti in azoto.

Ma se le piante ottengono un eccesso di nutrizione azotata, si accumula molto in tutti gli organi, mentre c'è un rapido sviluppo della massa vegetativa, che ritarda la maturazione e può ridurre la percentuale di prodotti desiderati nella resa totale della coltura coltivata.

La normale nutrizione azotata non solo aumenta la resa, ma migliora anche la sua qualità. Ciò si traduce in un aumento della percentuale di proteine ​​e del contenuto di proteine ​​più preziose.

Le colture normalmente dotate di azoto crescono rapidamente, le loro foglie si distinguono per un intenso colore verde scuro e grandi dimensioni. Al contrario, la mancanza di azoto ritarda la crescita di tutti gli organi della pianta, le foglie hanno un colore verde chiaro (c'è poca clorofilla, che non si forma a causa della debole alimentazione della pianta con l'azoto) e sono spesso piccole. Il raccolto cade, il contenuto di proteine ​​diminuisce in semi. Pertanto, con una mancanza di azoto organico nel suolo, la necessità di assicurare una normale nutrizione azotata delle piante con fertilizzanti è un compito molto importante per l'agricoltura.

Applicazione di fertilizzanti azotati e tassi di applicazione

Quando si applica il fertilizzante azotato aumenta la resa di quasi tutte le colture. I fertilizzanti azotati in agricoltura e orticoltura sono usati ovunque: per le colture orticole, per patate, barbabietole, pomodori, cetrioli, per colture da frutto, alberi da frutta, arbusti, uva, fragole, fragole, piante ornamentali, fiori (rose, peonie, tulipani e altri), utilizzato anche per piantine e prati.

L'eccezione può essere considerata legumi (piselli, fagioli, ecc.), generalmente meno bisognoso di azoto.

Tassi di applicazione

  • Per giardini e giardini, la dose media per l'applicazione principale per patate, ortaggi, frutta e bacche e colture floreali deve essere considerata 0,6-0,9 kg di azoto per 100 m².
  • Per l'alimentazione di patate, colture vegetali e floricole - 0,15-0,2 kg di azoto per 100 m²., Per le colture da frutto - 0,2 - 0,3 kg di azoto per 100 m².
  • Per preparare la soluzione, vengono presi 15-30 g di azoto per 10 litri di acqua con la soluzione distribuita su 10 ².
  • Per l'applicazione fogliare si utilizzano soluzioni di 0,25-5% (25-50 g per 10 l di acqua) con una distribuzione di 100-200 m².

Tutti i valori sono dati senza tenere conto della percentuale di azoto in ciascun tipo di fertilizzante, per la conversione in fertilizzanti, è necessario dividere per la percentuale di azoto nel concime e moltiplicare per 100.

I fertilizzanti azotati includono fertilizzanti minerali e organici, in primo luogo considerano fertilizzanti minerali azotati.

Tipi di fertilizzanti minerali azotati

L'intera gamma di produzione di fertilizzanti azotati può essere combinata in 3 gruppi:

  1. Concimi di ammonio (ad esempio solfato di ammonio, cloruro di ammonio),
  2. Concimi nitrati (ad esempio, calcio o nitrato di sodio),
  3. Concimi ammidici (ad esempio, urea).

Inoltre, vengono prodotti fertilizzanti che contengono azoto in forma sia di ammonio che di nitrato (ad esempio nitrato di ammonio).

La principale gamma di produzione di fertilizzanti azotati:

L'effetto dell'azoto sulla crescita e lo sviluppo delle piante

Esiste una relazione diretta tra il lussureggiante fogliame verde scuro di una pianta e la quantità di azoto di cui ha bisogno. E questa relazione è la fotosintesi.. La clorofilla svolge un ruolo importante nel processo di fotosintesi delle piante. L'azoto è il componente principale della proteina, che è coinvolto nella formazione della clorofilla.

La riserva di azoto è contenuta nel terreno (humus), pari a circa il 5%, a seconda della zona climatica. Il terreno più nutriente è quello in cui c'è più humus. Ma anche se il terreno è molto ricco e fertile, solo l'1% di azoto sarà disponibile per la pianta. Ciò è dovuto al fatto che il processo di decomposizione dell'humus e il rilascio di sali minerali è molto lento. Allo stesso tempo, in primavera, durante il periodo di crescita attiva e di sviluppo, le colture da giardino hanno più bisogno di azoto. La sua carenza può portare a un rallentamento nella crescita e nello sviluppo delle colture orticole. Per prevenire tale situazione e garantire la corretta crescita delle piante, è necessario fornire loro ulteriori fertilizzanti azotati.

Tipi di fertilizzanti azotati

Fertilizzante organicoche conterrà azoto può essere ottenuto in modo indipendente utilizzando un pozzo di compost e rifiuti vegetali. In tali piante come il trifoglio e il lupino, lo 0,4 - 0,7% di azoto è contenuto, e nel fogliame verde - 1%, negli escrementi di uccelli (pollo, piccione, anatra) e letame.

Ma prima che l'azoto nel concime organico entri nella forma minerale, che sarà disponibile per la nutrizione delle piante, ci vorrà del tempo. Se è necessario nutrire più rapidamente, è necessario utilizzare fertilizzanti azotati di fabbricazione industriale. La popolarità dei fertilizzanti minerali industriali grazie alla loro efficacia, facilità d'uso. Ci sono diversi gruppi principali:

  • fertilizzanti nitrati: nitrato di sodio, nitrato di calcio,
  • Concimi di ammonio: cloruro di ammonio e solfato di ammonio,
  • fertilizzanti a base di nitrato di ammonio: un gruppo complesso di integratori contenenti azoto, come il nitrato di ammonio,
  • concimi ammidici: urea,
  • Concimi liquidi: ammoniaca anidra e acqua ammoniacale.

Nitrato di sodio (nitrato di sodio)

Polvere grigiastro o giallastra, facilmente solubile in acqua e contenente il 16% di azoto. Il nitrato di sodio viene prodotto per cristallizzazione usando depositi naturali o ammoniaca di origine sintetica. Nitrato di sodio - fertilizzante alcalino, quindi è più efficiente utilizzarlo su terreni acidi.

Non usare su terreni saturi di sodio. Dovrebbe essere usato durante la semina e la concimazione, rapidamente assorbito dalle piante. Il nitrato di sodio viene utilizzato attivamente durante le medicazioni primaverili di barbabietole, patate, frutta e bacche, colture ornamentali. È auspicabile escludere l'uso in autunno, poiché esiste una probabilità di lisciviazione di azoto dal suolo. Quando la conservazione non è incrostante.

Nitrato di calcio (nitrato di calcio)

Disponibile in grandi granuli perlati o in forma cristallina. La forma granulata è più popolare perché non viene spruzzata durante l'uso. In forma di nitrato, contiene il 15-17% di azoto. Come parte del nitrato di calcio - Calcio - 19% e azoto - 13%. Il nitrato di calcio, pur seguendo le raccomandazioni e i dosaggi, ha un effetto positivo sulla resa e non influisce negativamente sull'uomo. Nonostante il nitrato contenga azoto, non ossida il terreno, quindi viene utilizzato su diversi tipi di terreno. Con l'uso regolare - migliora le proprietà del suolo acido.

Il calcio, che fa parte del nitrato di calcio, garantisce il pieno assorbimento dell'azoto, contribuendo allo sviluppo e alla crescita della cultura. Il calcio accelera la germinazione di semi e tuberi, aumenta l'immunità delle piante e la resistenza invernale, rafforza i supporti e il sistema radicale.

Solfato di ammonio (solfato di ammonio)

Disponibile in forma cristallina bianca o grigia, si scioglie facilmente in acqua. Contiene circa il 20,5% di azoto ed è adatto sia per la concimazione che per l'applicazione principale. Contiene azoto ammoniacale, che è fissato nel terreno, quindi il terreno più adatto è leggero, permeabile. Non deve essere usato su terreni neutri e debolmente acidi, poiché il solfato di ammonio ha la proprietà di acidificare il terreno. È ottimale per condire le eriche, i rododendri e altri abitanti su terreni acidi. Quando la conservazione non è incrostante.

Nitrato di ammonio

Disponibile in forma granulare bianca con un contenuto di azoto di circa il 35%. È usato sia come alimentazione ausiliaria, sia come fertilizzante di base. Il salnitro è meno efficace su un terreno molto umido, in quanto è una sostanza non equilibrante e può filtrare nelle acque sotterranee. Pertanto, principalmente il suo territorio di utilizzo - terreno con bassa umidità Il nitrato di ammonio con uso regolare aumenta l'acidità della terra, per evitare questo, utilizzare agenti neutralizzanti.

Conservare il fertilizzante in un luogo asciutto, poiché tende ad assorbire umidità e intasare. Se prima dell'uso si è scoperto che il salnitro era formato in grosse pietre, allora dovrebbero essere spezzati per distribuire uniformemente la medicazione superiore.

Attualmente, il salnitro puro non è praticamente disponibile per la vendita, è principalmente incluso nella miscela. La miscela più adatta sarà uno dove il contenuto di nitrato di ammonio non superi il 60%, mentre la sostanza neutralizzante è del 40%. Questo rapporto di alimentazione contiene nella sua composizione 20% di azoto.

Urea (carbammide)

Concime concentrato con un contenuto di azoto in forma ammidica di circa il 46% ed è facilmente solubile in acqua. L'uso dell'urea per l'alimentazione supplementare durante il periodo caldo dell'anno sui terreni neutri è più efficiente. Poiché l'azoto contenuto nell'urea è scarsamente assorbito dalle piante, poiché è necessario che passi nella forma minerale e il processo di transizione dipenda dalla temperatura e dall'acidità del terreno.

Il fertilizzante è usato per l'alimentazione fogliare.a causa del delicato effetto sulle foglie della pianta. E anche usato per l'applicazione primaverile prima di piantare. È preferibile utilizzare l'urea in forma liquida, questo metodo permetterà al fertilizzante di essere uniformemente distribuito nel terreno, in caso di un'alta concentrazione di ustioni di azoto sono possibili nella pianta.

Ammoniaca liquida

L'ammoniaca liquida si distingue per due tipi.: nel primo il contenuto di ammoniaca è del 20-25%, nel secondo il 16-20%. Il contenuto di azoto è dell'82%. Nel processo di fertilizzante richiede l'inclusione nel terreno di 8 cm, altrimenti evapora. I fertilizzanti liquidi hanno diversi vantaggi:

  • basso costo
  • le piante assorbono bene il fertilizzante liquido,
  • distribuzione uniforme sull'intera area da trattare,
  • durata più lunga dell'esposizione.

Ma molti giardinieri e giardinieri vengono fermati da momenti come:

  • trasporto e deposito (non è consigliabile riporlo a casa),
  • fertilizzanti liquidi bruciano foglie,
  • il processo di fertilizzazione richiede attrezzature speciali.

complesso

In primavera, durante il periodo di crescita attiva, la pianta ha bisogno non solo di azoto, che contribuisce alla formazione del fogliame, ma anche di altre sostanze e componenti che aiutano la crescita e lo sviluppo. Vale a dire:

  • il fosforo aiuta la pianta con l'ovaia, aumenta la resistenza invernale della cultura,
  • Il potassio migliora l'immunità, quindi le piante sono più resistenti a varie malattie e fenomeni naturali negativi.

Ogni pianta ha i suoi bisogni

È necessario capire quali colture richiedono un elevato contenuto di azoto nel terreno e quali no. Quando l'impianto di carenza di azoto rallenta la crescita e il fogliame diventa giallo. Fornire la giusta dose nutrendo, aiutiamo la pianta a svilupparsi correttamente, a formare foglie sane e anche ad accumulare la quantità necessaria di proteine ​​nel frutto.

Ma se si esagerano con questi fertilizzanti e si supera il fabbisogno del raccolto, tutte le forze della pianta andranno al fogliame, il che avrà un effetto negativo sulla fioritura, sull'ovaio e sulla maturazione dei frutti. Troppa azoto provoca bruciature del fogliame. In futuro, la morte del fogliame e quindi il sistema di radici stesso.

Quindi, le colture da giardino e da giardino sono divise in quattro gruppi, ognuno dei quali ha bisogno della propria quantità certa di azoto.

Primo gruppo. Questo gruppo è caratterizzato da una forte domanda di azoto sia prima della semina (semina) che durante la stagione di crescita. La dose raccomandata è di almeno 25 g. nitrato di ammonio, tenendo conto della superficie degli sbarchi - 1 quadrato. Se si prevede di utilizzare altri tipi di fertilizzanti, la loro quantità dovrebbe essere adeguata, tenendo conto del contenuto di azoto. Il primo gruppo di culture include:

  • alberi da frutto e arbusti: prugna, mora, lampone, ciliegia, fragola,
  • vegetale: zucca, pepe, rabarbaro, zucchine, melanzane, patate, cavoli,
  • culture decorative: peonia, balsamo, rosa, dalia, nasturzio, garofano, lillà, phlox paniculata e altri.

Secondo gruppo. Le culture in questo gruppo richiedono un contenuto medio di azoto. Il dosaggio raccomandato per la nutrizione è di 20 grammi. nitrato di ammonio per 1 quadrato. m area di atterraggio. Il gruppo include:

  • colture di frutta e bacche: ribes, mela, uva spina,
  • vegetale: barbabietola, pomodoro, cetriolo, aglio, carota, prezzemolo, mais,
  • decorativo: la maggior parte dei fiori annuali, delphinium.

Terzo gruppo . I requisiti moderati di azoto sono tipici per questo gruppo. Consigliato 15 grammi. nitrato di ammonio per 1 quadrato. M. atterraggi Le culture del terzo gruppo includono:

  • alberi da frutto: pera,
  • ortaggi: ravanelli, cipolle, patate novelle,
  • ornamentale: specie bulbose, sassifraga, margherita, ginepro, primula.

Quarto gruppo . Le piante del gruppo richiedono un contenuto minimo di azoto, cioè 7-8 grammi. nitro per 1 quadrato. M. atterraggi Il quarto gruppo di culture include:

  • vegetale: fagioli, erbe aromatiche, piselli,
  • ornamentali: azalea giapponese, giovane, rododendro, erica, portulaca, erica, papavero orientale e altri.

Regole di base nell'applicazione dei fertilizzanti azotati

Il corretto dosaggio e l'uso regolare e regolare dei fertilizzanti azotati influenza favorevolmente lo sviluppo e la crescita delle colture da giardino e da giardino. La quantità richiesta di fertilizzante viene calcolata in base al terreno, alla pianta stessa e alla stagione. Ma ci sono anche le regole di base per l'uso dei fertilizzanti:

  • Un periodo favorevole per l'applicazione di fertilizzanti azotati è considerato all'inizio della primavera. In autunno, vi è un alto rischio di lisciviazione dell'azoto da parte delle acque sotterranee,
  • introduzione frazionaria del componente - la chiave per un risultato positivo,
  • quando si usano fertilizzanti azotati su terreni acidi, è necessario prima mescolarli con calce e gesso, assicurando un rapido assorbimento da parte delle piante,
  • l'uso di fertilizzanti contenenti azoto favorisce favorevolmente i suoli secchi nella steppa e nella steppa delle foreste,
  • è auspicabile fertilizzare il chernozem dopo dieci giorni, quando la neve si scioglie
  • Per garantire una buona alimentazione, si raccomandano fertilizzanti complessi.

Una pianta che consuma il tasso necessario di azoto è ben sviluppata e ha fogliame sano di colore verde scuro. Oltre a una nutrizione azotata equilibrata e regolare contribuisce a un raccolto di alta qualità.

Fertilizzanti in forma liquida

Ammoniaca anidra Questa è la sostanza più concentrata, che non contiene sostanze di zavorra. Не имеет цвета, активно реагирует на окружающую температуру, поэтому нуждается в особых условиях хранения. При производстве запечатывается в герметичную тару, так как жидкость закачивается под давлением из-за чего делится на две формы — жидкую и газообразную.Abbastanza aggressivo per alcuni tipi di metalli e leghe, non è raccomandato per essere conservato in vasi di zinco e rame. A causa dell'elevata concentrazione di ammoniaca, il fertilizzante è tossico e bisogna prendere precauzioni quando lo si maneggia. Ben assorbito dalle piante.

Può essere utilizzato come fertilizzante in autunno, ma sulle terre di grana grossa si distingue per rapid vymyvaemosti. Questo è il motivo per cui l'agrochimico in questi casi viene mostrato come profondamente introdotto nella terra in primavera.

L'introduzione dell'ammoniaca senz'acqua

Video - Concimazione del suolo con ammoniaca anidra

Acqua ammoniacale Il fertilizzante è sigillato in contenitori speciali sotto pressione. La sostanza non è aggressiva per i metalli, contiene una formula volatile di ammoniaca libera, che contribuisce a una grande perdita di azoto durante l'applicazione al suolo. Può essere utilizzato per l'autunno, l'introduzione della primavera o come condimento di prima scelta. Viene portato con l'acqua negli strati profondi del terreno - di 12-15 cm.

Acqua ammoniacale - per maggiori rese e risparmi sui costi

Ammine. Il contenuto di azoto di queste sostanze chimiche liquide può variare dal 30 al 50%. Le sostanze sono ottenute sciogliendo vari fertilizzanti azotati granulari secchi in acqua: nitrato di ammonio, urea, ecc. Sono sostanze piuttosto aggressive che causano corrosione di metalli ferrosi e leghe di rame.

Ammoniaca - applicazione del suolo

Tipi di ammoniaca di agrofarmaci secchi

Nitrato di ammonio È usato come fertilizzante principale o sotto forma di top dressing. La composizione del prodotto agrochimico non contiene sostanze di zavorra, è ben solubile in acqua, può essere utilizzata su terreni asciutti e sovrastati. A umidità aumentata, viene lavato via dagli strati superiori del terreno. Per evitare un sovradosaggio su un determinato pezzo di terra, è necessario un ulteriore triturazione prima che venga applicato, poiché tende a essere incrostato. Può essere utilizzato insieme ai superfosfati, ma la miscela deve essere arricchita con componenti neutralizzanti (calce, dolomite, gesso). Il contenuto del neutralizzatore non deve superare il 15% della massa totale di fertilizzanti.

Raramente venduto nella sua forma pura, il più delle volte sotto forma di miscela con un neutralizzatore.

Solfato di ammonio L'azoto in questo tipo di agrochimico è presentato sotto forma di un catione, che tende a indugiare nel terreno. Il fertilizzante è ben assorbito dalle piante, poiché non viene lavato via dalle precipitazioni e dallo scioglimento della neve negli strati inferiori del terreno. Può essere applicato per entrare nella terra durante il periodo autunnale e invernale. Ha un effetto acidificante sullo strato fertile, si consiglia di mescolare a metà con un neutralizzatore. Può essere applicato come fertilizzante principale o sotto forma di top dressing. Venduto in una forma pulita e diluita con un neutralizzatore.

Cloruro di ammonio Questo tipo di fertilizzante è raccomandato per essere usato solo nel periodo autunno-invernale. Riguarda il grande contenuto di cloro nella formula di agrochimico. Il cloro ha un effetto negativo sulla crescita e lo sviluppo delle piante. Il fertilizzante applicato per l'inverno viene decomposto, il cloro viene abbassato insieme alle precipitazioni negli strati inferiori del terreno.

Cloruro di ammonio (cloruro)

Tassi di fertilizzazione di azoto

Tipi di nitrati di prodotti agrochimici secchi

Nitrato di calcio Questo tipo di agrochimico viene utilizzato come fertilizzante principale. Ha una composizione alcalina, adatta a vari tipi di terreno. Ben assorbito dalle piante, ma ha una bassa fissabilità nel terreno. Aiuta a ridurre l'acidità del terreno, quindi il miglior risultato viene mostrato su tipi di terreno acidi.

Nitrato di sodio È efficace anche su terreni acidi, ben assorbiti dalle piante, soprattutto adatti alle colture radicali, poiché aumentano il deflusso di carboidrati dalle foglie alle radici. Non viene applicato per l'inverno, poiché viene rapidamente lavato via dal terreno a causa della sua bassa fissabilità.

Tipo di ammide agrofarmaci secchi

Urea. Ha la più alta concentrazione di azoto, può essere usato come fertilizzante di base e come medicazione di alta qualità. Viene introdotto nel terreno in primavera, poiché è altamente lavabile. Durante l'alimentazione, viene rapidamente assorbito dalle piante: 2 giorni dopo l'applicazione, si osserva un aumento dell'azoto nei composti proteici.

Fertilizzanti azotati organici

Escrementi di uccelli È impossibile chiamare questo tipo di fertilizzante efficace per grandi aree. Il contenuto di azoto negli escrementi degli uccelli varia dall'1 al 2,5%. Vale anche la pena notare che questo tipo di fertilizzante è considerato tossico.

Il compost. Nel fertilizzante fatto in casa, l'azoto è anche contenuto in piccole quantità - fino al 2%, ma il compost stesso è una massa abbastanza nutriente e utile per la crescita della maggior parte delle piante, quindi il suo uso come condimento o base per piantare è abbastanza popolare e comune.

Per cosa è questo fertilizzante?

Durante la crescita e lo sviluppo, la pianta sintetizza molte proteine ​​diverse, diverse per funzionalità, peso molecolare e numero di amminoacidi. Quelle proteine ​​prodotte durante i diversi stadi di crescita delle piante differiscono significativamente da quelle sostanze che costituiscono gli organi e le cellule dei germogli e delle foglie già formati. Va notato che qualsiasi sintesi proteica è accompagnata da una grande perdita di energia, che si forma nel processo della fotosintesi.

È l'azoto che provoca il processo di fotosintesi nelle piante, che a sua volta contribuisce a una sintesi proteica più rapida e di alta qualità. Particolarmente importante è la presenza di fertilizzanti azotati nel terreno in un momento in cui le piante formano steli e foglie. Nel processo di sviluppo, la pianta assorbe attivamente l'azoto dal terreno e lo accumula nei suoi organi. Man mano che la pianta cresce, l'azoto può passare da organi invecchiati a germogli e foglie appena formati.

Azoto nella vita vegetale. Concimi azotati

Dopo essere stati applicati sulla terra, i fertilizzanti azotati vengono processati quasi del 70% da vari microrganismi che popolano il suolo. Inoltre, la lisciviazione di sali e nitrati dagli strati superiori del terreno. Dopo la morte dei batteri, le piante iniziano ad assorbire l'azoto necessario dalla massa formata. La percentuale di piante non supera il 40-50% di azoto del concime totale applicato.

Come capire che le piante mancano di azoto

La mancanza di azoto influisce in modo catastrofico sulla crescita e sullo sviluppo di qualsiasi coltura vegetale. Prima di tutto, il processo di fotosintesi e di respirazione rallenta, provocando ritardo nella crescita e formazione di germogli e foglie. Inoltre, la mancanza di azoto può causare cambiamenti nella forma delle foglie, ridurre le dimensioni delle infiorescenze, la mancanza di formazione di frutti. Se le piante sono carenti di azoto, le loro foglie cambiano colore, diventano pallide, in casi particolarmente difficili si può osservare la clorosi.

Segni di carenza di azoto

La mancanza più comune di azoto è osservata sui seguenti tipi di terreno:

  • sabbia,
  • podzolic,
  • suoli grigio,
  • terreni rossi
  • alto contenuto di alcali.

Vale anche la pena di sapere che la fame di azoto può verificarsi nei seguenti casi:

  • fertilizzante primaverile viene applicato troppo presto sul terreno e microrganismi che contribuiscono alla mineralizzazione dell'azoto, non processano sostanze chimiche contenenti azoto,
  • la carenza di azoto può verificarsi nel terreno nero carbone,
  • una grande quantità di precipitazioni in primavera. L'eccessiva umidità aiuta a scovare l'azoto dal terriccio.

Tipo di suolo e saturazione di azoto

Le condizioni climatiche delle regioni influenzano la ricchezza del suolo con l'azoto. La quantità di azoto nel tipo di terreno è disposta in ordine decrescente:

  1. Chernozem, potente e ordinario.
  2. Terreno Podzolic.
  3. Terreno sabbioso e sabbioso

La maggior parte dell'azoto (circa il 5%) è contenuto nell'humus del suolo. Lo strato di terra totale viene alimentato proprio dall'humus, quindi, maggiore è il contenuto di azoto nell'humus, più ricco è il terreno nei composti dell'azoto. La decomposizione dell'humus a contatto con gli organismi nel terreno procede lentamente, in definitiva, le piante non possono ricevere più dell'1% dell'azoto dalla quantità totale contenuta nell'humus.

La maggior parte dell'azoto è contenuta nell'humus del suolo

La pianta è in grado di assorbire e assimilare l'azoto nel terreno solo alla fine del processo di mineralizzazione, che è causato da microrganismi. Come accennato in precedenza, questo processo richiede molto tempo, la cui quantità varia in base a fattori ambientali, come ad esempio:

  1. Proprietà chimiche del suolo stesso.
  2. Livello di umidità
  3. La temperatura media nella regione.
  4. Il grado di aerazione.
  5. E così via

L'importanza dell'azoto nell'attività delle piante

L'azoto svolge un ruolo fondamentale nella formazione delle radici e del fusto di una pianta, pertanto i giardinieri cercano di concimare le loro colture con composti dell'azoto, particolarmente diligentemente nella fase iniziale di sviluppo. I fertilizzanti azotati consentono alla pianta di sviluppare foglie e fiori molto più velocemente e in quantità maggiori rispetto alle piante che non fertilizzano con azoto.

L'azoto svolge un ruolo fondamentale nella formazione delle radici e del fusto di una pianta.

La maggior parte dell'azoto entra nei giovani germogli educati e nelle foglie della pianta. Man mano che cresce, l'azoto immagazzinato si muove attraverso i gambi dalle foglie già coltivate a quelle nuove.

La sovralimentazione con azoto causa un effetto leggermente diverso: la pianta inizia ad accumulare molte radici, fusti, foglie, ma la maturazione della fioritura e dei frutti è fortemente inibita, per questo motivo è necessario osservare rigorosamente il dosaggio dei fertilizzanti.

La mancanza di azoto ha anche un effetto ritardante sulla crescita.

La mancanza di azoto ha anche un effetto ritardante sulla crescita, ma non solo del frutto, ma dell'intero organismo vegetale nel suo insieme. Il gambo e le foglie delle piante che soffrono di mancanza di azoto, sembrano deboli e hanno un colore giallastro. La mancanza di azoto causa una mancanza di clorofilla, senza una quantità sufficiente di cui sia impossibile il normale assorbimento della luce solare della pianta. Scarsa qualità della fotosintesi e cause dello sviluppo inibito, debolezza della pianta, colore giallo delle foglie e steli.

Fertilizzata correttamente con l'azoto, la pianta non solo cresce più velocemente e produce più frutti, ma la qualità del raccolto aumenta a causa dell'aumento del contenuto proteico in essi contenuto. L'azoto è contenuto in tutti i composti proteici, un aumento competente della dose di top dressing consente di arricchire il raccolto con sostanze utili.

Il grande raccolto atteso può essere ottenuto solo nutrendo le piante con un dosaggio rigorosamente limitato. La concimazione eccessiva di azoto, o la mancanza di nutrizione azotata, inibirà lo sviluppo di rappresentanti delle colture individuali e basse rese in generale.

Classificazione dei fertilizzanti con azoto

Classificazione dei fertilizzanti in forma di azoto

La classificazione dei fertilizzanti azotati contiene 5 gruppi principali, divisi per la concentrazione di azoto e altre sostanze nella composizione:

  1. nitrato. Caratterizzato dal contenuto di calcio, nitrato di sodio.
  2. ammonio. Fertilizzanti con solfato e contenuto di cloruro di ammonio.
  3. ammoniacanitrati. Un complesso gruppo di fertilizzanti contenenti sia ammonio che nitrati. Uno dei rappresentanti della classe del gruppo complesso è il nitrato di ammonio.
  4. ammide. Il fertilizzante di gruppo più comune è l'urea.
  5. ammoniaca. Un gruppo di fertilizzanti, liquido nella composizione. Esempi: acqua ammoniacale, ammoniaca anidra.

Lo stato aggregato dei fertilizzanti azotati è di 2 tipi, liquido e solido. Nel giardinaggio, viene utilizzata principalmente la forma liquida di fertilizzanti grazie alla sua efficienza e facilità d'uso. L'elemento costitutivo principale di tali fertilizzanti è l'ammoniaca.

L'uso di fertilizzanti azotati

L'arricchimento del suolo con fertilizzanti azotati aumenta la resa dell'intero raccolto

L'arricchimento del suolo con fertilizzanti azotati aiuta a risolvere la maggior parte dei problemi di fertilità e crescita delle piante piantate.

I principali vantaggi dell'utilizzo di fertilizzanti azotati:

  1. Accelerazione della crescita degli organi vegetali: gambi, radici, fogliame.
  2. Saturazione degli amminoacidi vegetali in giovane età.
  3. Migliorare il bilancio idrico della pianta.
  4. Accelerazione dei processi di mineralizzazione di altri fertilizzanti del suolo aggiunti dopo l'azoto.
  5. Migliorare la resistenza delle piante all'ambiente e ai danni.
  6. Aumentare la resa dell'intero raccolto.

Produzione di fertilizzanti azotati

Il ciclo dell'azoto in natura

Il processo per ottenere fertilizzanti azotati avviene mescolando due tipi di gas: idrogeno e azoto. La combustione del coke all'interno del gruppo elettrogeno rilascia abbondantemente azoto, che viene mescolato con l'idrogeno - il prodotto di bruciare olio o coca cola.

I gas miscelati formano un composto di ammoniaca, diventando in seguito la base per fertilizzanti futuri. Anche durante la reazione, un altro prodotto si presenta - acido nitrico, da cui si producono fertilizzanti-nitrati.

Ambito di applicazione e dosaggio

Le colture dopo i fertilizzanti azotati producono maggiori rese.

Quasi tutte le colture dopo i fertilizzanti azotati producono maggiori rese. Le uniche eccezioni sono i legumi che non hanno bisogno di azoto per la crescita. Il resto del set standard di verdure e frutti di bosco per il giardino: patate, cetrioli, pomodori, carote, fragole, fiori, ecc., Danno un significativo aumento della resa dopo aver usato il fertilizzante azotato.

Il tasso generalmente accettato di applicazione del fertilizzante per diverse colture è il seguente:

Caratteristiche del fertilizzante azoto

I fertilizzanti sotto forma di solfato di ammonio e nitrato di ammonio sono più ampiamente utilizzati. I composti nitrati sono usati molto meno frequentemente, ma allo stesso tempo hanno i loro vantaggi, non acidificare la miscela del terreno, che in alcuni casi è molto importante per le piante. A questo gruppo può essere attribuita la struttura del sodio e del potassio.

I fertilizzanti ammidici sono il tipo più noto e comune di fertilizzante azotato tra i giardinieri e gli agricoltori. Un rappresentante speciale di questo gruppo è l'urea.

Uso del prodotto

Le impurità di azoto vengono introdotte nella miscela terrestre durante la piantagione delle piante e per la loro ulteriore alimentazione. E anche loro sono portati dentro per arricchire la terra con componenti minerali durante l'aratura della trama.

I fertilizzanti azotati sono utilizzati per la cura di piante da frutto e vegetali, quindi per culture indoor. Innanzitutto, l'azoto influenza lo sviluppo e l'aumento della densità delle masse verdi e una quantità eccessiva di azoto può causare un ritardo nella fioritura del raccolto. È necessario tener conto del fatto che le colture con radici bulbose, legnose o ramificate hanno più bisogno della visione dell'azoto, che dovrebbe essere introdotta nel terreno sin dalla più tenera età. Nel periodo iniziale di crescita, le radici non fertilizzano affatto, iniziano tali azioni solo dopo lo sviluppo di un fogliame forte.

E va anche ricordato che a causa della sua origine artificiale, tali componenti possono arrecare danno alle piante, in caso di dosaggio errato e introduzione non sistematica.

Nonostante il fatto che i fertilizzanti azotati possono essere di tre tipiCi sono anche diverse sottospecie dei loro composti.

Medicazioni all'ammonio e all'ammonio

Il solfato di ammonio è una medicazione superiore che contiene il 21 percento di azoto, si scioglie in acqua e quasi non coagula. Così come lo strumento è un prezioso fornitore di zolfo, che è in tale composto nella quantità del 24 per cento. Secondo la sua composizione, si riferisce al sale di un contenuto neutro, ma quando viene assorbito dalle piante diventa un agente acidificante.

Per applicare il concime su terreni acidi deve essere attentamente e con un determinato dosaggio o sostituirlo con altri farmaci. E anche con estrema cautela dovrebbe essere usato su foresta marrone, grigia, terreni zolla-podzolic, suoli gialli e terra rossa. In tali aree, il solfato di ammonio è usato solo in combinazione con impurità al fosforo alcalino, ad esempio con calce, fosfato e calcio.

L'acidificazione della terra con solfato di ammonio dovrebbe essere evitata sui terreni semi-desertici e chernozem, poiché contengono un gran numero di carbonati liberi che ne neutralizzano l'effetto.

L'irrigazione della terra diventerà il metodo migliore per vestirsi meglio. L'esperienza di molti giardinieri dimostra che il solfato di ammonio non è molto efficace se applicato al suolo.

Il cloruro di ammonio è un componente cristallino che contiene il 25% di azoto. È ben solubile in acqua e leggermente igroscopico. Come il solfato di ammonio, conferisce al suolo maggiore acidità, quindi è necessario prendere in considerazione le stesse controindicazioni per acidità e combinare ammonio con fertilizzanti alcalini per neutralizzare la miscela.

Dovrebbe essere particolarmente attento e usare il cloruro di ammonio, seguendo solo le istruzioni del produttore, poiché il cloro contenuto all'interno può essere scarsamente tollerato da alcune colture nel giardino, possono morire dalla sua introduzione. Tali piante con ipersensibilità includono: uva, patate, agrumi, lino, tabacco, grano saraceno, frutta e verdura o verdure. Le colture invernali e le colture cerealicole influenzano ugualmente i fertilizzanti.

Fertilizzanti nitrati

Il calcio e il nitrato di sodio appartengono a questo gruppo di fertilizzanti. Tali composti alcalini reagiscono bene con il terreno acido possono anche essere usati insieme ad altri mezzi che hanno una reazione acida.

Il nitrato di sodio contiene il 16 percento di azoto. Caratteristiche organolettiche: polvere cristallina, è igroscopico e semplicemente solubile dall'acqua. Il più delle volte, questo fertilizzante viene utilizzato per la coltivazione delle radici, per le quali vengono introdotte nel terreno durante la semina, e poi direttamente versato sulla pianta stessa con una soluzione con acidità debole.

Il nitrato di potassio trasporta il 15% di azoto. Быстро растворяется в воде и имеет высокий показатель гигроскопичности, что считается показанием к продаже и хранению в хорошо запакованных целлофановых мешках. Такое удобрение лучше всего подойдёт для кислых по составу почв либо нейтрализации других составов, оказывающих особый эффект кислотности.

Аммиачно-нитратовые вещества

К этой группе можно отнести известково-аммиачную и аммиачную селитру.

La quantità totale di azoto in questo fertilizzante arriva al 35 percento. Il nitrato di ammonio è igroscopico, quindi deve essere conservato in sacchi ben confezionati, di tipo impermeabile. Quando si entra nel terreno il salnitro deve essere combinato con calce appena aspra, il rapporto è calcolato da un rapporto di 7: 3. Questo metodo è più spesso usato con i campi fertilizzanti della macchina. La produzione di fertilizzanti azotati avviene con l'aggiunta di un componente che assorbe l'umidità in eccesso e appartiene ai disintegratori. Tale componente può essere farina di fosfato., pietra calcarea e gesso.

Il nitrato di ammonio si dissolve rapidamente in acqua e, quindi, quando viene irrigato, non viene diluito con acqua, ma viene introdotto quando si piantano colture in un formato asciutto. Non dovresti usare questo fertilizzante su terreni con un alto livello di acidità, poiché ciò aggrava la loro reazione HP.

Il nitrato di ammonio può essere utilizzato per piantare e ricondizionare le piante. Il più delle volte viene utilizzato per la coltivazione di barbabietole, cereali, patate, coltivazioni e colture invernali.

Il nitrato di calcio-ammonio contiene fino al 20% di azoto e, a causa della presenza di carbonato di calcio nella composizione, è considerato una pianta più favorevole per i fertilizzanti.

Formulazioni ammide

I fertilizzanti ammidici includono l'urea, che è il secondo contenuto di azoto. Ne contiene il 46 percento. Il fertilizzante è prodotto sotto forma di granuli, ricoperto da una pellicola protettiva, che contiene grassi che non permettono alla sostanza di intasarsi. Quando si utilizza l'urea, non dovrebbe essere distribuito superficialmente alle piante.

Questo è attribuito al fatto che, reagendo con i batteri del suolo, si trasforma in anidride carbonica di ammonio. È più semplice e accessibile per l'assorbimento delle culture. Ma bisogna ricordare che, interagendo con l'aria aperta, inizia a decomporsi attivamente, compresa l'ammoniaca di ammonio, e il risultato positivo dell'applicazione del concime nel suolo diminuisce man mano che evapora.

  1. L'urea è considerata universale nel suo utilizzo e contribuisce ad aumentare la fertilità e la resa di varie piante nel giardino diverse volte. Soprattutto si consiglia di applicarlo su terreni regolarmente inumiditi, in quanto ha meno proprietà di altre sostanze da lavare con acqua.
  2. Calcio cianammide Comprende il 20% di azoto nella sua composizione, è insolubile in acqua, polvere di colore scuro, si riferisce alle pappe alcaline a causa della grande quantità di calcio nella composizione. Consigliato per l'uso su terreni acidi, che sono rapidamente neutralizzati da questa composizione. Ma è necessario limitare il suo uso o usarlo insieme a fertilizzanti acidi su suolo alcalino.
  3. Questo fertilizzante è molto importante da preparare il prima possibile prima di piantare la pianta, dal momento che quando si entra in contatto con il terreno e i batteri, si forma la cianammide, che può indebolire il raccolto o addirittura provocarne la morte. Ma dopo un po 'di tempo, una tale sostanza si trasforma in urea. Ciò richiederà almeno dieci giorni, quindi i fertilizzanti vengono applicati in anticipo sul terreno, anche prima della semina. Così come i fertilizzanti vengono utilizzati come un ulteriore top dressing, che viene applicato all'inizio della primavera o in autunno nel terreno stesso.

Medicazione liquida

L'ammoniaca liquida è al primo posto per la quantità di azoto - 82,3 per cento. Il processo di creazione è abbastanza difficile, la sostanza può essere ottenuta bruciando gas di ammoniaca. L'ammoniaca anidra non deve essere immagazzinata in un luogo aperto, poiché è inerente all'evaporazione, e porta anche alla corrosione dei metalli: rame e zinco, ma non influisce su ferro, acciaio e ghisa, per questo è consuetudine immagazzinare la medicazione in vasche a pareti spesse fatte da questi metalli.

  1. Il liquido ammoniacale è una medicazione superiore, che è una soluzione di ammoniaca in acqua, dove tale azoto è presente in una percentuale del 15-20%. La conservazione della miscela non comporta alcun costo speciale. L'acqua di ammoniaca non interagisce con i metalli ferrosi e può essere immagazzinata in recipienti semplici fatti di acciaio al carbonio.
  2. Tali miscele di azoto vengono introdotte nel terreno stesso fino a una profondità di 10 centimetri in primavera prima dell'inizio della semina o in autunno, quando la raccolta dei frutti era già stata pulita e iniziata l'aratura, a questo scopo vengono utilizzate macchine speciali. Molto spesso, le miscele di azoto sono utilizzate per nutrire piante in via di estinzione.
  3. L'ammoniaca industriale si ottiene sciogliendo forme più solide, come l'urea e il nitrato. Il contenuto di azoto in tali soluzioni raggiunge il 50%. Per il loro stoccaggio utilizzando speciali serbatoi sigillati creati da alluminio o contenitori fatti di polimeri. L'ammoniaca agisce sul suolo e sulla pianta allo stesso modo dei fertilizzanti solidi azotati.

Applicazione di miscela di azoto

I fertilizzanti di tipo azoto si dissolvono rapidamente e facilmente in acqua, quindi, in breve tempo raggiungono l'apparato radicale delle piante.. Metodo più efficace il loro uso sarà introdotto nel terreno direttamente sotto le radici della coltura in primavera, quando la mancanza di tale componente ha un effetto molto forte sulla pianta in via di sviluppo.

La decisione su quali fertilizzanti azotati utilizzare dovrebbe essere giustificata e attentamente ponderata in ciascun caso. Non è consigliabile portarli nel suolo in autunno, questa restrizione si applica agli arbusti e agli alberi perenni, in quanto ciò può ridurre la loro resistenza al gelo e in caso di freddo severo, la coltura spesso muore.

Cos'è il fertilizzante azotato e come applicarlo correttamente

L'effetto dei fertilizzanti azotati sulle piante è difficile da sovrastimare o trascurare. Cattura immediatamente l'occhio sotto forma di fogliame verde scuro. L'applicazione di fertilizzanti azotati in primavera è garanzia di una corretta crescita di colture da giardino, fiori, cespugli e alberi.

L'azoto è coinvolto nella formazione di molecole proteiche ed è un elemento importante nella composizione della clorofilla, senza il quale il processo di fotosintesi è impossibile. Tra i segni di fame di azoto ci sono l'ingiallimento del fogliame, il ritardo delle piante in crescita, la fioritura prematura.

Alcuni azoto contengono letame e escrementi di uccelli, specialmente piccione, pollo e anatra. Concimi organici contenenti azoto possono essere ottenuti mediante compostaggio di rifiuti vegetali. In media, il compost da piante come il lupino e il trifoglio contiene 0,4-0,7% di azoto, dal fogliame verde - circa l'1%. La maggior parte delle piante di azoto può arrivare dai fanghi dei laghi - il 2% o più.

Di solito, le piante hanno bisogno di fertilizzanti aggiuntivi con fertilizzanti azotati, dal momento che l'azoto nel terreno diventa disponibile per le loro radici solo dopo la mineralizzazione da parte dei microrganismi che vivono nella terra. Con una corretta alimentazione, le piante si sviluppano più velocemente, formano un grande fogliame verde scuro e accumulano proteine ​​nel frutto.

Ma esagerare con i fertilizzanti azotati non vale ancora la pena, influisce negativamente sulla maturazione dei frutti, perché le piante inviano tutta la loro forza alla formazione della massa verde. Inoltre, un sovradosaggio di azoto nel suolo peggiora la sopravvivenza delle piante durante il trapianto, inibisce la maturazione del legno.

Contenuto di azoto nel terreno

È stabilito che una percentuale significativa di azoto nella terra è concentrata nel suo strato, chiamato humus, in esso più del 5% di azoto. Naturalmente, più spesso lo strato di humus, maggiore è la quantità di azoto, quindi, le piante si sentono meglio su questo terreno.

L'humus è una sostanza molto resistente, il processo della sua decomposizione è lento, quindi anche il rilascio di sostanze minerali da questo strato avviene piuttosto lentamente. Solo l'uno per cento dei cinque presenti nel suolo è un composto minerale, solubile in acqua e, quindi, disponibile per il consumo da parte delle piante.

Di conseguenza, anche in presenza di uno spesso strato di humus, sono necessarie ulteriori piante fertilizzanti, anche se a dosi più basse.

Di cosa ha bisogno l'azoto per le piante?

Questo elemento, si scopre, non è in ogni composto organico. Ad esempio, non c'è azoto in zuccheri, fibre, burro e amido. C'è l'azoto nell'aminoacido e nella proteina. L'azoto è un componente importante dell'acido nucleico, che è il componente principale di ogni cellula responsabile della sintesi proteica e della duplicazione dei dati ereditari (la duplicazione è la formazione di materiale ereditario aggiuntivo identico a quello già presente nel genoma).

Persino la clorofilla, che, come sapete, promuove l'assorbimento dell'energia solare da parte delle piante, ha anche azoto nella sua composizione. Inoltre, l'azoto è presente in vari componenti del mezzo organico, ad esempio negli alcaloidi, nei lipidi e in sostanze simili.

L'intera massa di piante fuori terra contiene azoto e la maggior parte di questo elemento è contenuta nelle primissime lastre fogliari. Con il completamento della fioritura e l'inizio della formazione dell'ovaio, questa sostanza scorre verso gli organi riproduttivi delle piante e si accumula lì, formando proteine.

Durante la maturazione dei semi, l'azoto viene prelevato dagli organi vegetativi nella quantità massima, e sono molto impoveriti. Se c'è molto azoto nel terreno e la pianta lo consuma in grandi quantità, questo elemento sarà distribuito a quasi tutti gli organi vegetali, il che porterà a una rapida crescita della massa fuori terra, ritardi nella maturazione di bacche e frutti e una diminuzione della resa totale delle piante.

Solo una concentrazione equilibrata di azoto nel terreno può essere una garanzia di alte rese e di una sufficiente qualità del prodotto.

Quelle piante che consumano azoto in abbondanza, e non in eccesso, possono svilupparsi pienamente, formano lame fogliari standard di un tipico, spesso verde, colore, altrimenti si seccheranno e daranno frutti mediocri.

Mais, trattato con fertilizzanti azotati (sullo sfondo) e non trasformati

Tipi di fertilizzanti contenenti azoto

Concimi azotati - Queste sono sostanze che contengono composti dell'azoto. In totale ci sono diversi gruppi importanti di fertilizzanti azotati. Si tratta di fertilizzanti a base di nitrati (calcio e nitrato di sodio), fertilizzanti di ammonio (ammonio cloruro e ammonio solfato), fertilizzanti a base di nitrato di ammonio (nitrato di ammonio), fertilizzanti ammidici (urea) e fertilizzanti azotati liquidi (acqua ammoniacale o ammoniaca anidra).

Concimi azotati, gruppo nitrato

Iniziamo con nitrato di calcioÈ la sua formula chimica Ca (NO₃) ₂. Esternamente, il nitrato di calcio è un granulo bianco, in cui l'azoto contiene fino al 18%. Questo fertilizzante è adatto per terreni con elevata acidità. Con l'introduzione programmata e annuale del nitrato di calcio nel terreno con elevata acidità, si osserva un miglioramento delle sue proprietà. Il nitrato di calcio è perfettamente solubile in acqua, quindi è necessario conservare il fertilizzante in sacchi che non lasciano passare l'acqua.

Quando si effettua il nitrato di calcio si deve ricordare che la sua miscelazione con fertilizzanti fosfatici è inaccettabile.

Il prossimo fertilizzante è nitrato di sodioLa sua formula chimica è NaNO₃. Questo fertilizzante è cristallino, contiene un po 'meno - fino al 17% di azoto. Il nitrato di sodio è altamente solubile in acqua ed è ben assorbito dalle radici delle piante. Questo fertilizzante è universale e adatto a diverse colture. Questo fertilizzante non può essere applicato nel periodo autunnale: l'azoto in esso contenuto verrà lavato attivamente nelle acque sotterranee.

Data l'eccellente solubilità in acqua e igroscopicità, questo fertilizzante deve essere conservato in luoghi asciutti.

Concimi di ammonio

Il prossimo gruppo è fertilizzanti di ammonio. In primo luogo in questo gruppo è solfato di ammoniola sua formula chimica è (NH4)2SO4 . Esternamente, questo fertilizzante è una polvere bianca, che contiene poco più del 20% di azoto.

Il solfato di ammonio può essere utilizzato sia come principale fertilizzante azotato che come medicazione aggiuntiva. L'applicazione di questo concime può essere effettuata nel periodo autunnale: l'azoto da esso viene fissato nel terreno, senza essere lavato nell'acqua freatica.

Con l'introduzione annuale e sistematica del solfato di ammonio nel suolo, può verificarsi l'acidificazione del suolo, per la quale questo fertilizzante deve essere mescolato con calce o gesso in un rapporto di uno a due.

Il solfato di ammonio non è igroscopico, quindi di solito non ci sono problemi con la memorizzazione dei suoi problemi. La cosa principale da ricordare è che è impossibile applicare questo fertilizzante in combinazione con qualsiasi alimentazione alcalina, perché c'è il rischio di sopprimere l'attività dell'azoto.

Cloruro di ammonio, È la sua formula chimica NH₄Cl. Questo fertilizzante contiene circa il 26% di azoto. Esternamente, il cloruro di ammonio è una polvere di colore giallo-bianco. Quando si applica cloruro di ammonio non si osserva lisciviazione dal terreno, durante la conservazione, questo fertilizzante non si coagula, e anche dopo molti anni di stoccaggio non richiede la macinazione. Azoto rilasciato dal cloruro di ammonio nel terreno, ben assorbito dalle piante.

Il principale svantaggio di questo fertilizzante è il cloro contenuto nella sua composizione. Quindi, quando si entra nel terreno 10 kg di azoto, in termini di sostanza attiva, circa il doppio di cloro entra nel suolo ed è considerato tossico per la maggior parte delle piante. Considerando ciò, l'introduzione del cloruro di ammonio dovrebbe essere effettuata esclusivamente nel periodo autunnale al fine di disattivare la componente di cloro, ma allo stesso tempo si perde fino al 2% di azoto.

Concime nitrato di ammonio

La categoria successiva è i fertilizzanti a base di nitrato di ammonio, il leader di questo gruppo è il nitrato di ammonio. Formula chimica nitrato di ammonio assomiglia a questo - NH₄NO₃. Questo fertilizzante ha l'aspetto di una polvere granulare biancastra. Il fertilizzante contiene circa il 36% di azoto. Il nitrato di ammonio può essere utilizzato come fertilizzante di base o come fertilizzante aggiuntivo.

Questo fertilizzante è classificato come una sostanza non balistica, quindi il suo uso principale ricade in regioni con un deficit di umidità dell'acqua. È interessante notare che su terreni con un eccesso di umidità, l'efficacia dell'uso di questo fertilizzante è ridotta al minimo, dal momento che l'azoto contenuto nel fertilizzante viene quasi completamente lavato nelle acque sotterranee.

Il nitrato di ammonio dovuto a una maggiore igroscopicità non tollera lo stoccaggio in aree umide, dove si indurisce e si comprime rapidamente. Naturalmente, questo non significa che il fertilizzante diventi inutile, appena prima che venga applicato al terreno, sarà necessario macinare il salnitro, che a volte è abbastanza difficile.

Se il tuo piano è quello di creare una miscela di nitrato di ammonio e fertilizzante fosfatico, ad esempio, perfosfato, allora dovresti inizialmente miscelare il perfosfato con qualsiasi fertilizzante neutralizzante, ad esempio farina di grano tenero, gesso o calce e il passaggio successivo: mescolare con nitrato di ammonio.

Non dimenticare che l'introduzione programmata e annuale del nitrato di ammonio nel suolo porta ad un aumento del suo livello di acidità. È interessante notare che il livello di acidità del suolo aumenta più attivamente nel tempo, e nelle fasi iniziali della sua introduzione, il cambiamento di acidità è impercettibile.

Al fine di prevenire l'acidificazione del suolo, il nitrato di ammonio deve essere applicato insieme a gesso, farina di dolomite e calce in rapporto 1: 2.

È interessante notare che attualmente il nitrato di ammonio nella sua forma pura non è praticamente implementato, vendendolo sotto forma di vari tipi di miscele. La miscela costituita dal 60% di nitrato di ammonio e il 40% di vari componenti neutralizzanti gode di grande popolarità e ha buone recensioni. In questo rapporto nella miscela è circa il 19-21% di azoto.

Granuli di fertilizzanti azotati - Urea

Gruppo - fertilizzanti ammidici

urea- la sua formula chimica è CH4N2O. L'urea è chiamata altrimenti - carbammide, questo fertilizzante è considerato uno dei più efficaci. L'urea contiene circa il 47% di azoto, a volte - 1% in meno. Esternamente, è granuli bianchi. Questo concime è caratterizzato da una maggiore capacità di acidificare il terreno, quindi può essere applicato solo con sostanze neutralizzanti - farina di dolomite, gesso, calce. L'urea è usata molto raramente come fertilizzante principale, di solito viene usata come medicazione fogliare aggiuntiva. Questo eccellente fertilizzante fogliare è anche perché non brucia le lame fogliari, ma è ben assorbito dalle piante.

Ci sono due marchi noti di urea, che sono chiamati - A e B. Il marchio con il nome A non appartiene alla categoria di alta efficacia e viene usato raramente nella produzione di colture. Di solito, l'urea di grado A viene utilizzata come additivo per mangimi per animali, ad esempio capre, mucche, cavalli. Il marchio urea con il nome B - è trattato con additivi urea, usato proprio come fertilizzante.

Fertilizzanti azotati liquidi

Ammoniaca idratao idrossido di ammonio (acqua di ammoniaca o ammoniaca liquida). Formula chimica dell'idrossido di ammonio NH4OH. In sostanza, l'acqua di ammoniaca è ammoniaca sciolta in acqua. In totale ci sono due tipi di ammoniaca liquida, la prima contiene azoto non meno del 19% e non più del 26%, e la seconda può contenere dal 15% di azoto al 21%. Di solito l'acqua di ammoniaca viene applicata con un'attrezzatura speciale in grado di incorporare questo fertilizzante nel terreno ad una profondità di circa 14-16 cm.

I vantaggi dei fertilizzanti liquidi sono il loro prezzo estremamente basso, la rapida digeribilità delle piante, il lungo periodo di azione e la distribuzione uniforme dei fertilizzanti nel terreno. Есть и недостатки, – это довольно сложная транспортировка и хранение, возможность образования сильных ожогов на листьях при попадании удобрения на их поверхность и необходимость в специальной технике, предназначенной для внесения жидких удобрений.

Органические азотные удобрения

Как известно, азот присутствует в органических соединениях, однако его количество там невелико. Так, например, в помете крупного рогатого скота азота не более 2,6%. Negli escrementi di uccelli, che sono piuttosto tossici, è fino al 2,7%. L'azoto è anche presente nel compost, ma la sua quantità lì, a seconda degli "ingredienti" del compost, è molto diversa. La maggior parte dell'azoto nel compost viene preparato da fanghi di lago, lettiera di foglie, massa verde di erbe infestanti e torba di pianura. Data l'instabilità del contenuto di azoto nei fertilizzanti organici, il suo utilizzo come fertilizzante principale non è auspicabile e minaccia le carenze nutrizionali e la fame di azoto per le piante. Inoltre, tali fertilizzanti, sebbene lentamente, acidificano ancora il terreno.

Concime organico azotato

Culture per le quali l'azoto è particolarmente importante

In generale, ogni coltura ha bisogno di azoto, ma il dosaggio per ciascuna coltura varia. Detto questo, tutte le piante possono essere raggruppate in categorie di necessità di azoto.

Nella prima categoria È possibile includere piante che devono essere alimentate con azoto prima di piantarle nel terreno per attivare la crescita e lo sviluppo. Per tali colture per metro quadro sono necessari circa 26-28 grammi di azoto in termini di nitrato di ammonio e per metro quadrato di superficie. Questa categoria comprende, da colture orticole: patate, cavoli, peperoni, melanzane, zucchine, zucca e rabarbaro, da bacche e frutti: prugna, ciliegia, lampone, mora e fragole, da fiore: lilla, rosa, dalia, peonia, viola, flox, balsamo, chiodi di garofano, nasturzio e zinnia.

Secondo gruppo - Queste sono culture che hanno bisogno di meno azoto. Solitamente sono sufficienti solo 18-19 g di azoto in termini di nitrato di ammonio e per metro quadrato di superficie. Dalle colture orticole si possono includere: pomodori, prezzemolo, cetrioli, carote, mais, barbabietole e aglio, da frutta e bacche: mela, ribes, uva spina, da fiore: tutte le annuali e delphinium.

Terza categoria - Queste sono piante che hanno bisogno di azoto in quantità moderate, non più di 10-12 g per metro quadrato in termini di nitrato di ammonio. Gli ortaggi in questa categoria possono includere: patate a maturazione precoce, colture di lattuga, ravanelli e cipolle, dalla frutta - è una pera, dai fiori: bulbose, primule, adonis, sassifraga e margherita.

Categoria finale richiede l'introduzione di una quantità minima di azoto per metro quadrato, non più di 5-6 g in termini di nitrato di ammonio. Da colture orticole, è possibile includere erbe aromatiche e legumi, da piante da fiore - papavero, azalea, giovane, erica, pignola, erica, portulaca, rododendro e cosmea.

Regole sui fertilizzanti azotati

Ricorda che solo le dosi ottimali di fertilizzanti azotati possono influenzare positivamente lo sviluppo e la crescita di varie colture e che il fabbisogno di fertilizzanti deve essere calcolato sulla base della percentuale di azoto in un particolare fertilizzante e anche per renderlo in base al tipo di suolo, stagione e tipo di pianta.

Ad esempio, quando l'azoto viene introdotto nel terreno in autunno, vi è il rischio che venga lavato nelle acque sotterranee. Pertanto, il periodo più adatto per l'applicazione di fertilizzanti contenenti azoto è la primavera.

Se prevedi di concimare terreni con elevata acidità, assicurati di mescolare l'azoto con vari componenti neutralizzanti acidificanti - gesso, calce, farina di dolomite. In questo modo, i fertilizzanti saranno meglio assimilati e il terreno non si acidificherà.

Residenti della steppa e steppa della foresta, dove il suolo è prevalentemente secco, è molto importante applicare periodicamente fertilizzanti azotati, senza interruzioni improvvise che possono influenzare le piante sotto forma di ritardi nella crescita, nello sviluppo e nella diminuzione della resa.

È meglio eseguire l'applicazione di fertilizzanti azotati sul terreno nero dopo 11-12 giorni dopo lo scioglimento della neve. È preferibile eseguire la prima top-dressing con l'urea e quando le piante entrano nella fase attiva della stagione vegetativa, si raccomanda di aggiungere nitrato di ammonio.

Possono esserci danni dai fertilizzanti azotati?

Sì, forse in caso di eccesso di offerta. Di solito, con un eccesso di azoto, la massa delle piante in superficie inizia a svilupparsi troppo attivamente, i germogli si ispessiscono, le lamine delle foglie aumentano, gli internodi diventano più grandi. La massa verde acquista pompa e morbidezza atipiche, e la fioritura è debole o breve, o non si verifica affatto, quindi l'ovaia non si forma e non si formano frutti e bacche.

Se c'è molto azoto, qualcosa di simile alle ustioni appare sulle lamelle, poi queste foglie muoiono e cadono prematuramente. La morte delle foglie porta talvolta alla morte parziale del sistema radicale, motivo per cui l'introduzione di azoto deve essere rigorosamente normalizzata.

I risultati. Quindi, abbiamo capito che tutte le piante hanno bisogno di fertilizzanti azotati, tuttavia è necessario determinare correttamente i loro dosaggi e applicarli secondo i termini raccomandati, facendo affidamento, tra le altre cose, sulle proprietà dei fertilizzanti stessi.

Guarda il video: Gestire il cumulo di compost (Dicembre 2019).

Загрузка...